La calcolatrice grafica aiuta gli studenti…e i docenti. Ecco perché!

La calcolatrice grafica: a volte sottovalutata, altre osteggiata, spesso ignorata. In ogni caso sicuramente poco conosciuta. Perché usare con criterio i calcolatori di ultima generazione come supporto alla didattica potrebbe aprire un mondo di opportunità agli studenti ma soprattutto agli insegnanti. Eppure è lo stesso Ministero dell’Istruzione a dimostrare di tenerli in grande considerazione; più o meno come sta facendo con le nuove tecnologie in generale. Non è un caso che, proprio l’anno scorso, il Miur abbia siglato un Protocollo d’Intesa con uno dei punti di riferimento quando si parla di industria informatica: Casio. È così nato il progetto didattico “Il mondo dà i numeri”. Un modo concreto per far capire alle scuole le risorse nascoste di questi strumenti. Ecco solo alcuni dei motivi che dovrebbero spingere tutti i docenti ad “adottare” una calcolatrice grafica.

Migliora il rendimento scolastico degli alunni

Le ricerche condotte negli anni, soprattutto negli Stati Uniti, ci hanno raccontato – dati alla mano – che dotare lo studente di una calcolatrice grafica lo aiuterebbe a stimolare diverse aree del cervello, permettendogli anche di migliorare alcune sue abilità: vedere le scienze matematiche in modo realistico, l’intuito per collegare i diversi concetti, la capacità di superare ostacoli prima insormontabili, la velocità nell’elaborazione dei dati. Ma soprattutto lo sviluppo autonomo di nuove competenze.

Attira l’attenzione durante le lezioni

A volte le “solite lezioni” non vanno proprio giù agli studenti. La spiegazione alla lavagna risulta noiosa, poco attraente, di difficile comprensione. Specialmente i ragazzi di oggi hanno il bisogno di sentirsi coinvolti in modo attivo; utilizzando un supporto che parli il loro linguaggio – quello della tecnologia – le attività potrebbero diventare più interessanti e, forse, più comprensibili. In questo modo l’avvicinamento anche ai concetti più ostici potrebbe diventare molto più facile che imparare una semplice formula.

Permette di fare esperimenti e collegamenti reali

Per come sono pensate, le calcolatrici grafiche di ultima generazione, consentono di calarsi nel mondo delle scienze matematiche in maniera “totale”. Grazie alla possibilità di dare forma concreta ai numeri e alle relazioni si possono fare più facilmente esempi agganciati alla realtà quotidiana; spiegare visivamente come l’algebra, le funzioni, la fisica impattino sulle nostre vite più di quanto pensiamo. Si può tentare, addirittura, di creare delle sinergie con altre materie, apparentemente lontane da questo mondo. E, collegando le calcolatrici a degli speciali sensori e ad una centralina di comando, è possibile persino trasformare ogni classe in un piccolo “laboratorio”.

Prepara alla nuova Maturità

Dal 2015 la seconda prova degli esami di maturità al liceo scientifico è cambiata; oltre al classico compito di matematica (o fisica) il Ministero ha previsto che le tracce servano a valutare le capacità di problem solving dei ragazzi; per questo verranno proposti ai maturandi dei casi pratici che lo verifichino, temi sempre più connessi con la realtà. In più, tra i criteri di valutazione per i commissari, ce n’è anche uno relativo all’uso degli strumenti informatici di calcolo. Adottare una calcolatrice grafica come supporto alla didattica potrebbe aiutare gli alunni ad abituarsi a maneggiare questo strumento – che presto potrebbero trovarsi davanti sui banchi della maturità – con disinvoltura, ottenendo risultati migliori. Per la soddisfazione dei propri docenti.

Offre tanti supporti alla didattica

Le calcolatrici di ultima generazione non “finiscono” con l’oggetto in sé. Perché dietro l’intelligenza artificiale del loro sistema operativo c’è un ecosistema da poter consultare e utilizzare per rendere le spiegazioni ancora più ricche. Come quello che offre Casio con la sua piattaforma Casio-Edu.it: un mondo di risorse – a disposizione dei professori di matematica, fisica, applicazioni tecniche – fatto di corsi formativi gratuiti, schede, materiali didattici, video, dossier per sfruttare al meglio la calcolatrice grafica.