Cerca

Conoscere il software didattico e le TIC

Scopri l’utilità didattica dei software e delle nuove tecnologie dell’informazione e della comunicazione (le TIC): potranno essere degli ottimi alleati scolastici.

Affina la ricerca

Discussioni App Online Software Audio Video Immagini File di testo
Prescolare Primaria Secondaria I° Secondaria II° Università Altro
Data Consigliati

Ordina per

Insegnamento e apprendimento online nell’Era Internet

Le nuove generazioni sono spesso più preparate dei loro professori per quanto riguarda la rete e gli ambienti digitali. Dennis Dunleavy mostra e spiega come impiegare in maniera efficace le nuove tecnologie di publishing divenute accessibili a tutti all’interno e all’esterno del mondo accademico…
(24/07/2006, Adv Magazine)

Vai »

Formare Erickson

Analisi e considerazioni su diversi aspetti e questioni legate alla multimedialità nella didattica in un open journal diretto da Antonio Calvani.

Vai »

Software didattico per disabili

Che cosa si intende con ‘software didattico per disabili’? Quali caratteristiche ha o deve avere? Ha senso parlare di software ‘per’ i disabili?
(Silvia Panzavolta, Novembre 2003, Indire)

Vai »

Tecnologia per i bambini temporaneamente non abili

Quando la tecnologia diventa un amplificatore cognitivo e comunicativo: riflessioni su un’esperienza con i bambini ospedalizzati…
(Silvia Panzavolta, Novembre 2003, Indire)

Vai »

Tecnologie didattiche per i disabili

Presso l’ITD-CNR di Genova, i risultati delle ricerche dimostrano come le nuove tecnologie educative siano garanzia di comunicazione per i disabili…
(Silvia Panzavolta, Ottobre 2003, Indire)

Vai »

Apprendere la telematica resti un gioco e una scoperta

I bambini e gli adolescenti non hanno bisogno del computer e di Internet per esercitare la curiosità e coltivare relazioni interpersonali…
(Aldo Carotenuto, Primavera 2001, Quaderni di Telèma)

Vai »

Archivio del software didattico

La realizzazione di un archivio del software didattico (softeca) presso l’Istituto Comprensivo di Porto Venere: le premesse e il progetto…
(Ottobre 2001)

Vai »

Formazione e nuove tecnologie: il problema

Un’osservazione attenta della realtà scolastica italiana costringe a notare alcune disfunzioni, in questa situazione la presenza ingombrante di strumenti informatici suscita differenti reazioni nel corpo docente…
(Maggio 2001, Istituto di Analisi Numerica)

Vai »

Strana esperienza insegnare a tanti che ne sanno più di me

Noi professori utilizziamo ancora lo strumento elettronico come un supporto estraneo, misterioso, indocile. I nostri allievi, invece, l’hanno introiettato: fa parte della loro carne e del loro cervello…
(Domenico De Masi, Primavera 001, Quaderni di Telèma)

Vai »

Dovete smetterla, cari adulti, di voler “addomesticare la bestia”

La familiarità immediata e fiduciaria tra bambino e computer spaventa in molti casi genitori e insegnanti, i quali cercano, per reazione, di moderarla secondo schemi interpretativi inadeguati…
(Roberto Maragliano, Primavera 2001, Quaderni di Telèma)

Vai »

La generazione dei videogiochi è già pronta

Grazie al computer e alla sua capacità di simulare la realtà, è possibile imparare utilizzando le nostre facoltà percettive… con più naturalezza e senza sforzo…
(Francesco Antinucci, Primavera 2001, Quaderni di Telèma)

Vai »

L’infanzia sta scomparendo, ormai si diventa subito grandi

Alle nuove tecnologie, perché possano contribuire a un’educazione formativa, bisogna accostarsi in modo critico…
(Intervista a Neil Postman, Primavera 2001, Quaderni di Telèma)

Vai »

Con il computer nelle scuole simulando (e giocando) s’impara

Simulare è un modo per apprendere attraverso l’esperienza anche quando non si ha a disposizione la realtà su cui esercitarsi…
(Francesco Antinucci, Primavera 99, Quaderni di Telèma)

Vai »

Non bastano molti computer a fare una scuola moderna

Uno dei massimi esperti interviene sul tema dell’introduzione del computer nella scuola…
(Francesco Antinucci, Estate 98, Quaderni di Telèma)

Vai »

Che cosa significa usare Internet nella didattica?

Quali attività educative può progettare un insegnante che vuole comunicare e collaborare a distanza con studenti e colleghi, e con quali obiettivi educativi. Guglielmo Trentin, in questo articolo, affronta alcuni degli aspetti implicati nell’uso didattico di Internet.

Vai »
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6