Il Gran museo del mondo Maya

Il Gran Museo del Mundo Maya a Merida, in Messico, merita di essere visitato anche solo per la sua straordinaria facciata: una sorta di grande affresco animato,che offre la possibilità al visitatore di immergersi letteralmente nella narrazione evocando la cultura Maya in una narrazione che attraversa la nascita della Terra, la storia dell’umanità, e l’emergere delle società contemporanee. Il sistema è composto da 16 proiettori ad alta definizione che creano la fascia animata, ai quali va aggiunta un’illuminazione architetturale composta da 70 proiettori che enfatizza la forma dell’edificio, simile al tronco ed alla chioma del ceiba, albero sacro per i Maya, riuscendo a riprodurre il movimento delle foglie dell’albero di notte.

Vai »

Categorie Correlate

Contenuti Proposti

Se sei interessato a questa pagina, naviga tra i contenuti della sua categoria per fare nuove ed interessanti scoperte.

Alla scoperta dei Romani

Per i più piccoli, un viaggio nella storia e civiltà dell’antica Roma in compagnia di Rino Computerino, per apprendere in maniera divertente attraverso simpatiche animazioni e giochi.
(Mondadori Education)

Vai »
  • App Online

Gli scribi reali

Un tuffo nella storia dell’antico Egitto per i più piccoli, che possono aiutare la piccola Nefertari a realizzare il suo sogno di diventare uno scriba e a svolgere i suoi esercizi: gioca con il tautogramma, l’acrostico e la piramide di parole e vivi con lei la quotidianità del mondo dei faraoni. (Raffaello Studenti)

Vai »

Vesuvio

Il Vesuvio, tra arte, scienza e storia: molte informazioni ed immagini sul vulcano che distrusse Pompei ed Ercolano nel 79 d.C.

Vai »

Rassegna Unibo

Rassegna di strumenti informatici per lo studio dell’antichità classica, a cura dell’Università di Bologna.

Vai »

Le domus romane di Palazzo Valentini

Un suggestivo percorso tra i resti di “Domus” patrizie di età imperiale, appartenenti a potenti famiglie dell’epoca, con mosaici, pareti decorate, pavimenti policromi, basolati e altri reperti, il tutto grazie all’intervento di valorizzazione curato da Piero Angela e da un’équipe di tecnici ed esperti, che hanno ridato vita alle testimonianze del passato attraverso ricostruzioni virtuali, effetti grafici e filmati. Il visitatore vede “rinascere” così strutture murarie, ambienti, peristilii, cucine, terme, decorazioni e arredi, compiendo un viaggio virtuale dentro una grande Domus dell’antica Roma.

Vai »