Medicina: rimangono 10 mila i posti disponibili per il prossimo anno

Gli aspiranti medici che temevano un sensibile calo dei posti disponibili per l’anno prossimo possono tirare un sospiro di sollievo: l’offerta definitiva, stabilita con il Ministero della Salute, mantiene infatti sostanzialmente invariato il numero di posti per gli aspiranti medici, 9.983 contro i 10.157 del 2013/2014. Praticamente stabili anche i posti nei corsi di Odontoiatria, con un numero definitivo pari a 949: erano 984 nell’anno accademico 2013/2014. Il numero definitivo per le immatricolazioni ai corsi di Medicina e Chirurgia, Odontoiatria, e Veterinaria per l’anno accademico 2014/2015 è stato confermato, infatti, in questi giorni dal Miur, con un decreto legislativo firmato dal ministro dell’istruzione Stefania Giannini.

In calo, invece, le disponibilità per Architettura (8.787 posti lo scorso anno): gli atenei hanno ridimensionato l’offerta vista la forte diminuzione di matricole registrata nel 2013/2014. Sono stati oltre 1.600, infatti, i posti rimasti vuoti dopo l’ultimo test. Per Veterinaria i posti definitivi sono in aumento rispetto alle previsioni iniziali, ma in calo rispetto agli 832 dello scorso anno: si è tenuto conto del fabbisogno professionale. I decreti con i posti banditi sono disponibili sul sito del Miur.

Le iscrizioni alle prove si sono già chiuse i giorni scorsi, e i test si terranno l’8 aprile per Medicina e Chirurgia e Odontoiatria (con la pubblicazione dei risultati prevista per il 22 aprile), il 9 aprile per Veterinaria (risultati previsti per il 23 aprile) e il 10 aprile per Architettura (i risultati il 24 aprile). Le graduatorie di merito nazionali saranno pubblicate, infine, il 12 maggio e si chiuderanno l’1 ottobre.

Margherita De Nadai