Torna Google Science Fair, per “giovani che vogliono cambiare il mondo”

Un concorso per i giovani di tutto il mondo, tra i 13 e i 18 anni, che “vogliono cambiare il mondo”: si tratta di Google Science Fair, giunto alla sua quarta edizione e promosso da Google, in collaborazione con la compagnia di voli spaziali Virgin Galactic, la rivista Scientific American, Lego Education e National Geographic.

Per partecipare c’è tempo fino al 12 maggio. Unici requisiti richiesti, oltre all’età, sono una vivace curiosità e una connessione internet. I vincitori verranno annunciati il 22 settembre, giorno in cui si terrà l’evento finale presso la sede centrale di Google, a Mountain View.

I premi in palio sono davvero straordinari: quest’anno, infatti, il vincitore avrà la possibilità di unirsi al Virgin Galactic Team, presso la Stazione spaziale in New Messico, durante la preparazione per la missione nello Spazio, e di essere tra i primi a salutare agli astronauti di ritorno sulla Terra. Non solo, il vincitore avrà diritto ad un viaggio di dieci giorni nelle isole Galapagos, a bordo della nave National Geographic Endeavour, e in più riceverà in regalo un abbonamento digitale annuale alla rivista Scientific American per il proprio istituto scolastico. Premi interessanti anche per i vincitori della categoria per fascia di età, che potranno scegliere fra un tour all’interno della fabbrica Lego in Danimarca, o una visita agli uffici di Google o a quelli di National Geographic.

Un premio speciale, denominato Science In Action, sarà inoltre assegnato dalla rivista Scientific American per il miglior progetto dedicato ad un particolare problema medico, energetico o ambientale: il primo classificato vincerà un programma di tutorato di un anno e una borsa di studio del valore di 50mila dollari per vedere sviluppato e realizzato il proprio progetto.

Ma le novità di quest’anno non finiscono qui. E’ stato introdotto un altro premio speciale, il Computer Science Award, per il progetto migliore nel campo dell’informatica, e verranno inoltre premiati i Local Award Winners, ovvero coloro che avranno cercato di risolvere un problema rilevante in un determinato territorio.

Tutte le istruzioni per partecipare sono contenute sul sito ufficiale del concorso,  www.googlesciencefair.com, dove è prevista anche una sezione dedicata ai genitori e agli insegnanti; oppure, per rimanere aggiornati, basta seguire la pagina Google+ dedicata.

Margherita De Nadai